Lun - Ven: 8:30 - 18:30
+39 0721 202310

Posts by Carp

Scopri la nuova area riservata

Scopri la nuova area riservata

Registrati per utilizzare tanti servizi disponibili per le tue esigenze.

Novità per i nostri utenti: da lunedì 9 novembre è online la nuova area riservata, rinnovata sia nella grafica che a livello di usabilità e contenuti, per rendere sempre più qualificato l’accesso ai nostri servizi direttamente online. L’obiettivo che ci siamo preposti con questa operazione è arricchire i nostri servizi e renderli più facilmente fruibili sfruttando il canale on line. Accedendo all’area riservata dalla home del sito (cliccando su “Area Riservata” con pochi semplici passi gli utenti possono registrarsi per consultare e gestire tutti i documenti consultabili in anticipo rispetto alla ricezione del documento cartaceo e altro ancora.

Read more

Coronavirus, i camionisti: “Dopo l’emergenza saremo ancora eroi?”

Oggi che esaltiamo giustamente i camionisti per quello che fanno per noi tutti, ce lo ricorderemo quando torneremo alla normalità e ce li ritroveremo di fronte in coda in autostrada o quando rallenteranno la nostra andatura a causa delle dimensioni e delle caratteristiche dei loro mezzi?

Ma non solo dopo questo periodo di eroico sforzo i vettori invocano liquidità, sospensione dei pedaggi, chiarezza e omogeneità a livello internazionale. In sintesi, un po’ di respiro.

Gli autotrasportatori non si accontentano della gloria: chiedono concretezza. Da subito hanno evidenziato due problemi, uno concatenato all’altro: la mancanza di liquidità insita da qualche anno nel settore, e il suo aggravarsi a causa del potenziale (ma concreto) ritardo dei pagamenti da parte dei committenti, a loro volta vessati dalla crisi che l’emergenza coronavirus comporta.

 

È essenziale anche porre fine a un mercato dell’autotrasporto europeo estremamente frammentato e con visioni molto diverse tra gli stati membri per assicurare un quadro europeo armonico, di più alto livello, e una competizione più trasparente tra le compagnie di autotrasporto. Non possiamo più permetterci di perdere altro tempo, considerato che altre importanti sfide come l’innovazione, la digitalizzazione, l’energia pulita e il trasporto sostenibile si stanno avvicinando.

Read more

L’importanza degli autotrasporti al tempo del Coronavirus

Medici e infermieri in prima linea per l’emergenza Coronavirus sono diventati in queste settimane il ‘volto’ dell’Italia, alle prese con turni massacranti per impedire la propagazione del Covid-19. Ma c’è una categoria che, quasi nel silenzio generale, sta letteralmente portando il ‘peso’ dell’aiutare gli italiani nel fronteggiare l’emergenza.

Sono i camionisti, che continuano imperterriti a muoversi di regione in regione per approvvigionare i supermercati della merce destinata ai consumatori.

I camionisti eroi degli italiani, supermercati approvvigionati a tempo record

Non si fermano. Non mollano. Questi sono italiani veri. Gente tosta nei fatti, non a chiacchiere. Ogni giorno, anche in questi giorni, percorrono migliaia di chilometri per rifornire gli scaffali dei supermercati, i magazzini delle farmacie, per assicurare macchinari e cure negli ospedali, e tutte le cose che servono per la vita di tutti i giorni. Tutte merci che viaggiano su gomma e che senza il lavoro dei corrieri e dei camionisti non potremmo avere.

Sui camionisti ci puoi contare. Gente temprata dalla strada. Loro ci sono sempre con la pioggia, con la neve, sotto il sole. Lavorano sempre di giorno e di notte.

Noi di CARP ci siamo ora e ci saremo sempre nei momenti di bisogno!

Read more

Uso corretto del tachigrafo, corso di formazione presso la C.A.R.P. di Pesaro

Si è appena svolto, presso gli uffici della Cooperativa C.A.R.P. di Pesaro il “Corso di formazione sul buon funzionamento dei tachigrafi digitali ed analogici e in materia di istruzione dei conducenti e di controllo sulle attività degli stessi” organizzato nel rispetto dei regolamenti (CEE) n. 3821/85 e (UE) n. 164/15.
Il corso tenuto da docenti esperti, rientra nella formazione per le imprese di autotrasporto al fine di garantire per i propri conducenti istruzioni adeguate per l’utilizzo dei tachigrafi, che siano digitali o analogici, ed ottimizzarne l’uso in ottemperanza delle vigenti disposizioni di legge. La corretta gestione dell’attività lavorativa prevede l’applicazione di precisi schemi che cadenzino l’alternanza tra tempi lavorativi e tempi di riposo, così come la necessità di gestire, durante l’impegno lavorativo, i tempi dedicati alla guida con quelli legati alle operazioni di carico e scarico.

Il tachigrafo è un dispositivo complesso che registra, appunto, l’attività lavorativa assoggettata a precise regole contenute nel reg. UE 561/2006.  Questo strumento fornisce a sua volta un punto di riferimento all’autista per evitare il mancato rispetto di queste regole. Il regolamento è strutturato in modo perentorio ma prevede norme elastiche per adattarsi al regime di “lavoro mobile”, ben diverso dallo schema del lavoro di ufficio o di fabbrica, assoggettato ad orari fissi di inizio e fine turno. Chi guida per lavoro – soprattutto nel settore del trasporto merci – sa bene che non esistono e non possono esistere date, turni né ore prefissate: allo stesso tempo però, il regolamento prevede, in maniera rigida, l’applicazione di turni obbligatori dedicati alle pause ed al riposo prolungato. Per questo motivo le regole sui tempi massimi di guida e sui tempi minimi di riposo hanno schema modulare che permetta un regime lavorativo e di riposo flessibile nell’arco di due settimane.

PROGRAMMA DEL CORSO

  1. Evoluzione della normativa dal Regolamento (CEE) n. 1463/70 al Regolamento (UE) n. 165/2014. Brevi cenni delle normative che hanno regolato e che regolamentano l’uso del tachigrafo e ne disciplinano le caratteristiche costruttive con particolare attenzione ai più recenti Regolamenti (CEE) n. 3821/85 e (UE) n. 164/15. Obbligo dell’uso del tachigrafo. Esenzioni.
  2. Brevi cenni sul Regolamento (CE) n. 561/06. Disciplina dei tempi di guida e di riposo – Esenzioni – Certificazioni -Deroghe.
  3. Evoluzione tecnologica: dall’analogico al digitale. Descrizione delle tipologie meccaniche degli strumenti di registrazione. Avvento del tachigrafo digitale.
  4. Uso del tachigrafo analogico. Descrizione dell’apparecchio e del foglio di registrazione (disco) e loro corretto uso.
  5. Uso del tachigrafo digitale. Modelli, tipologie e descrizione della struttura dell’impianto del tachigrafo digitale.
  6. Le carte tachigrafiche: descrizione dei vari tipi di carte e loro corretto uso.
  7. Caratteristiche e funzionalità del tachigrafo digitale.
  8. Lettura ed interpretazione delle stampe e dei pittogrammi del tachigrafo digitale.
  9. Attività con simulatore di casi reali con strumenti adeguati per la pratica delle competenze acquisite.
  10. Responsabilità amministrativa e penale a carico dei soggetti che circolano o mettono in circolazione veicoli sprovvisti di tachigrafo ovvero con tachigrafo manomesso o non funzionante.

Al termine del corso ad ogni partecipante è stato rilasciato un certificato individuale di partecipazione al corso che ha validità per un periodo di cinque anni dalla data della sua emissione. Il certificato individuale resta valido fino alla sua data di scadenza anche nel caso in cui cessi il rapporto di lavoro o di collaborazione comunque prestata in favore dell’impresa che ha avviato il partecipante al corso di formazione.

Ben vengano dunque i corsi che possono far conoscere meglio la normativa sociale dell’autotrasporto e il funzionamento pratico dell’apparecchio grazie all’intermediazione delle cooperative come C.A.R.P. Trasporti

Read more

Abba Marcello e l’ Ethiopia’s Street Children – Onlus: la responsabilità sociale di C.A.R.P

Abba Marcello, 23 anni passati in Etiopia, Wolayta, Soddo: una città  che in pochi anni, ha quasi raddoppiato i suoi abitanti, uno sviluppo che è passato anche attraverso gli acquedotti, i pozzi, le scuole, le chiese, le realizzazioni curate o comunque sostenute da Abba Marcello. Chi ascolta i racconti di questo ragioniere pesarese,  che oggi ha 75 anni o che ha l’opportunità di vivere alcuni giorni con lui, nel suo Centro, lo Smiling Children Town, ha quasi l’impressione di trovarsi in un’altra dimensione, quale, di questi tempi, è la dimostrazione di un amore totale verso i poveri, in particolare i ragazzi, i giovani. Centinaia di bimbi presi dalla strada con l’opportunità di cambiare vita, di studiare, laurearsi, trovare un lavoro.

In CARP chiunque può farne parte e proporre iniziative. Abbiamo creato, organizzato e gestito attività di raccolta fondi e di volontariato. 

Smiling Children Town: un centro di accoglienza per bambini di strada a Soddo (Etiopia), che è una delle più importanti realizzazioni di cooperazione internazionale che abbia visto la luce nel Centr’Africa, dove si dà la possibilità a questi bambini di dormire, mangiare e vivere in un ambiente accogliente e di essere educati. Attualmente nel Centro sono presenti circa 130 ragazzi.

Lavoro di squadra: un programma di fornitura a supporto di banchi scolastici all’inserimento lavorativo di giovani NEET (Not employed not in education or in training) che in partnership con Action Aid e formazione, sostegno attraverso allenamenti sportivi e orientamento professionale.

Centro per ragazze di strada a Soddo:  realizzazione di “bagni/docce” e negozietti all’interno del mercato cittadino di Soddo (Etiopia), da fare gestire alle ragazze di Strada in modo che possano avere un reddito e una vita dignitosa. Il progetto attualmente sta dando la possibilità a circa 50 ragazze di avere un futuro nel tessuto sociale cittadino.

Una delle esperienze che più colpiscono è la fabbrica di mattoni che impiega persone non vedenti, uomini e donne. Si trova alla periferia della città. L’idea di fabbrica non rende quello che si vede e quello che i ciechi fanno, senza potersi vedere. In silenzio, con espressione apparentemente assente, scavano la terra rossa, con una ‘barella’ di legno la gettano in una larga pozza d’acqua dove questa terra viene calzata, a piedi nudi, fino a formare quell’impasto che poi viene utilizzato, attraverso stampi metallici, per dare forma al mattone. Ogni giorno, con questo meccanismo, vengono sfornati centinaia di pezzi, poi introdotti nell’edilizia cittadina.

Alcuni momenti d’incontro con Abba Marcello

Benedizione dell’autoparco P.T.P. dove ha sede la C.A.R.P. alla presenza del direttore Emilio Pietrelli ed ex sindaco Ceriscioli.

Nella foto Presidente CARP Barattini, Ex direttore Emilio Pietrelli, Abba Marcello e due giovani sacerdoti etiopi.

Chi intende adottare un bambino del Centro per sostenerne il cammino formativo, può farlo partecipando all’iniziativa “in aiuto dei bambini di strada per il sorriso di un bambino”, versando una quota annuale di € 250 in favore di : Ethiopia’s  Street Children – Villaggio dei Ragazzi Sorridenti  – ONLUS, destinata al Centro realizzato nella città di Soddo, sostenendo idealmente il cammino formativo/scolastico di un ragazzo.

La quota annuale di € 250 può essere versata anche a rate, inserendo nella casuale il codice benefattore ed il codice del ragazzo adottato indicanti nella scheda di adesione al progetto di adozione ” in aiuto dei bambini di strada per il sorriso di un bambino”. 

“ETIOPIA’S STREET CHILDREN – VILLAGGIO DEI RAGAZZI SORRIDENTI”  – ONLUS
Strada Pieve, 4 Frazione Candelara
61122 Pesaro (Italy)
Tel e Fax 0721 286105
ragazzisorridenti.etiopia@gmail.com
C.F. 92039400418

Causale:
CENTRO BAMBINI DI STRADA – SODDO (ETIOPIA)

OGNI OFFERTA E’ DEDUCIBILE FISCALMENTE

L’impegno assunto non comporta obbligo nel tempo e si può disdire in qualunque momento.
Indicativamente si propone per 3-4 anni e vi aggiorneremo almeno una volta all’anno.
Per informazioni si può contattare la Onlus all’indirizzo e-mail: ragazzisorridenti.etiopia@gmail.com
Oppure telefonare al 338/4559253 ( Segretario – Antonio Cardinali)

Per versamenti Postali:
C/C Postale 87964938

Per bonifici bancari:
IBAN: IT20A0882613305000000070891
Banca di Credito Cooperativo di Pesaro – Agenzia di Santa Maria dell’Arzilla – Pesaro

Read more

Luciano Barattini: “Il 2019 un anno eccellente” – L’obiettivo: aumentare il fatturato nel rispetto della sostenibilità.

L’anno che si è appena concluso è stato un anno eccellente per  la cooperativa C.A.R.P. Trasporti Nazionali e Internazionali con un risultato positivo a +9,12% rispetto al 2018.

La cooperativa dei trasportatori di Pesaro ha fatto registrare trend positivi in tutti i settori d’intervento, con una crescita importante nel trasporto cisternato alimentare e petrolifero.

Nel corso del 2019 la cooperativa ha realizzato importanti investimenti a sostegno del reparto commerciale e marketing oltre ad una costante promozione di attività formative e informative nei confronti di soci e stakeholder.

Luciano Barattini, Presidente della cooperativa, commenta: “Il 2019 è stato per la nostra cooperativa un anno ‘eccellente’ sia per i risultati che per il ritorno economico sul territorio a noi tanto caro. Auspichiamo anche nel 2020 un buon risultato, in ottica di sostenibilità e ambiente”.

Le novità

Molteplici sono state le nuove iniziative introdotte nel 2019, in assoluta coerenza con i valori tipici della cooperativa C.A.R.P., in particolare, adottando in azienda procedure e standard operativi di qualità adeguata al trasporto nazionale e internazionale.

L’anno 2019 ha visto anche il forte sviluppo dei settori operativi rifiuti, vino e prodotti vinicoli, naturale ampliamento dell’offerta di trasporto. I feedback da clienti e partner sono stati molto positivi, C.A.R.P. seguita a credere nel grande valore dell’aggregazione per poter offrire servizi di qualità nel rispetto dell’ambiente a prezzi concorrenziali.

Le aspettative per il 2020

“Consideriamo il 2019 un anno eccellente che pone ottime basi per un progetto di crescita armoniosa e costante: di questo ringrazio i soci e tutta la struttura organizzativa per l’impegno profuso e la qualità del lavoro svolto” 

Read more

Sperimentazione camion a metano conclusa, una scommessa vincente!

CARP ha accettato e vinto la sfida dell’ecosostenibilità e della convenienza. La sperimentazione dei mezzi a metano appena conclusa è risultata non solo ecosostenibile, ma anche conveniente: al termine della sperimentazioni possiamo dire che i soci di CARP operando con mezzi a metano, per compiere lo stesso lavoro, alle stesse condizioni normative di legge ed economiche (accise, ecc.) risparmierebbero circa € 600 al mese.

Un ringraziamento speciale va al nostro partner la concessionaria Luigi Bacchi Iveco, che ha reso possibile questa sperimentazione.

L'alternativa naturale al diesel

Mentre le tecnologie e l’infrastruttura di supporto dei veicoli elettrici sono ancora ai primi passi, soprattutto nel segmento dei veicoli commerciali medi e pesanti, i veicoli a gas offrono un’alternativa, pulita e sostenibile al diesel.

Il modelli Natural Power sono frutto di decenni di sviluppo. In termini di prestazioni e risposta, questi veicoli non sono in alcun modo inferiori ai loro equivalenti diesel inoltre la rete di assistenza a livello europeo offre la stessa sicurezza su strada di cui puoi godere con qualunque veicolo diesel.

Read more

ED&F Man ha scelto CARP per la giornata di formazione sul trasporto di prodotti liquidi

L’evento formativo, svoltosi sabato 7 Dicembre, rivolto ai trasportatori interni di ED&F Man e ai collaboratori esterni fidelizzati tra i quali i trasportatori CARP, costituisce uno dei tasselli educativi fondamentali finalizzato a valorizzare le buone pratiche da mettere in pratica durante le fasi topiche del trasporto: carico, scarico e conservazione del prodotto.

Precisa gestione della logistica ed assistenza tecnica sono due dei pilastri su cui si basa la collaborazione tra CARP e ED&F MAN

Il gruppo ED&F MAN nasce a Londra nel 1783. Oggi è una realtà commerciale multinazionale che fornisce zucchero, caffè, melasso, concentrati proteici, fertilizzanti, alcool, biocarburanti, olii tropicali, gomme, lattice e servizi di stoccaggio dei prodotti liquidi in tutti i continenti.

Grazie all’esperienza e all’attenta gestione del trasporto, CARP partner solido di  ED&F MAN, assicura efficienza e tempestività nella movimentazione anche di grossi volumi arrivando a gestire lo spostamento di diversi autotreni al giorno.

Read more

Camion a metano, una scommessa di innovazione | Un Iveco Stralis per 4 nostri soci

Il modo in cui lo scambio di merci è diventato più veloce, più economico e più rispettoso dell’ambiente nel corso dei secoli è una storia emozionante che riguarda ognuno di noi.

CARP ha accettato la sfida dell’ecosostenibilità da diversi anni ed ora pensa di guardare ad un’innovativa flotta a metano.

Grazie anche all’iniziativa del nostro partner la concessionaria Luigi Bacchi Iveco, 4 nostri soci testeranno per una settimana ciascuno l’Iveco Stralis NP 460 a metano fornito dalla concessionaria stessa.

Camion a metano e GNL per il trasporto merci - senza emissioni

La nuova motrice a gas Stralis NP è in grado di coprire tutte le applicazioni stradali con una potenza di 460 CV e un’autonomia fino a 1600 chilometri.

Un altro importante punto a favore, sono i ridotti costi del carburante, infatti, se immaginiamo che in un viaggio di circa 2.500 chilometri vengano spesi, al netto di iva e accise, circa 800 € di gasolio, con un camion a metano, se ne spendono meno di 500 €.

Possiamo quindi affermare che il gas naturale è un’efficace alternativa al diesel, consente inoltre di circolare liberamente nonostante i vincoli imposti dalle norme antinquinamento che vengono introdotte per abbattere le emissioni di particolato nelle giornate con alti sforamenti.

I veicoli alimentati con LNG diventano pure privilegiati in paesi come la Germania dove vengono esonerati dai pagamenti dei pedaggi autostradali.

Uno Stralis NP alimentato a GNL, rispetto allo stesso veicolo con un motore diesel Euro VI, emette circa il 75% in meno di NOx, il 99% in meno di particolato e fino al 15% in meno di CO2. Nel caso si utilizzi biometano, la riduzione delle emissioni di CO2 arriva al 95%.

Read more

CARP partecipa ad ECOMONDO | Appuntamento dal 5 all’8 novembre 2019

Dal 5 all’8 novembre 2019 si terrà ECOMONDO, fiera leader della green e circular economy nell’area euro-mediterranea, CARP che da anni partecipa a questo evento di riferimento si conferma all’avanguardia nei settori dell’economia riferibili ai trasporti, alle bonifiche e riqualificazione di aree contaminate favorendo il networking internazionale e la crescita delle aziende sui mercati di tutta Europa.

Venite a trovarci al padiglione A7, Stand 022

La nostra cooperativa in maniera particolare intende focalizzare l’attenzione sul settore del trasporto rifiuti, tradizionalmente meno noto ma in prospettiva più interessante di altri settori d’intervento.

Dal 5 all’8 novembre, al quartiere fieristico di Rimini, si riuniranno i principali protagonisti delle politiche ambientali, i cui obiettivi si intrecciano con le attese della nostra cooperativa. È prevista una massiccia presenza della Commissione UE, con l’Agenzia Europea dell’Ambiente (AEA) che da due anni ha scelto Ecomondo per comunicare al mercato italiano.

Oltre al contributo al dibattito europeo sui principali temi dell’ambiente e particolarmente in relazione alla strategia comunitaria per ‘area mediterranea, L’Albo Nazionale Gestori Ambientali e Ispra presenteranno a Ecomondo le novità normative per le imprese, confermandosi punto di riferimento per tutti gli operatori professionali e l’intera filiera.

Venite a trovarci al padiglione A7, Stand 022

 

 

Vi aspettiamo anche per il workshop
“Il trasporto che rigenera il rifiuto”

 

Il workshop, dopo aver fornito una panoramica statistica sul settore del trasporto rifiuti, analizzerà alcune best practice di economia circolare in cui i residui di lavorazione del legno sono recuperati per la realizzazione di pannelli truciolati, gli oli e i solventi utilizzati per la verniciatura dei veicoli vengono ripuliti per essere usati nuovamente, i teloni di vecchie centine sono raccolti e lavorati per confezionare accessori di abbigliamento.

Programma

  • 10:30 Accrediti
  • 11:00
    Saluti di benvenuto | Fabrizio Ossani, coordinatore generale gruppo Federtrasporti
    Introduzione | Daniele Di Ubaldo, direttore responsabile Uomini e Trasporti
    Come ti riciclo il legno | Giuseppe Conti, amministratore SAIB
    Come ti ripulisco i solventi | Stefano Gardi, chief sustainability officer Itelyum

 

Venite a trovarci al padiglione A7, Stand 022. Vi aspettiamo!

Read more